Andy Murray assume 6000 calorie al giorno, partendo dalla frutta secca al mattino fino ad arrivare a 50 porzioni di sushi dopo i match

Un giocatore che vuole mantenersi ai massimi livelli in uno sport dispendioso come il tennis, non può permettersi disattenzioni neanche nella sua alimentazione. Alcuni preferiscono mangiare un po’ di tutto, mentre altri preferiscono mangiare cibi selezionati accuratamente. Fondamentalmente, non esiste una dieta standard per tutti i giocatori. Ognuno conosce i bisogni e le necessità del proprio corpo e si regola in base a questo. Analizzando l’alimentazione dei vari top players, si evince che tutti mangiano cibi diversi.

Young people eating sushi in Asian restaurant

NOVAK DJOKOVIC

Nel 2010 il campione serbo ha scoperto di essere intollerante al lattosio e al glutine, perciò ha dovuto trovare dei sostituti che potessero dargli la stessa energia. Come scoprirlo? Sperimentando. Novak ha dovuto sperimentare gli effetti dei vari elementi sul suo corpo fino a quando non ha trovato la dieta migliore. A colazione mangia frutti di bosco, semi di lino o di girasole, barrette, centrifugati di frutta o uova.

A pranzo consuma pasta integrale senza glutine, riso e tanti legumi, sia al vapore che crudi. A cena preferisce pesce, zuppe e altro cibo leggero per favorire la digestione. Djokovic non mangia cioccolato e alcun tipo di zuccheri raffinati: l’unica eccezione risale a Wimbledon 2011, in cui ha festeggiato la vittoria dello slam mangiando mezza tavoletta di cioccolato. Il serbo, assieme alla moglie Jelena Ristic, ha aperto un ristorante vegano a Montecarlo. nole ristorante 5 ANDY MURRAY –

Se Djokovic è stato obbligato ad eliminare il glutine dalla sua alimentazione, quella di Andy Murray è stata una scelta. Nonostante non vi siano prove scientifiche che testimonino i benefici di una dieta senza glutine per chi non è intollerante, esso appesantisce e rallenta la digestione.

Per sopperire questa mancanza, Andy Murray assume 6000 calorie al giorno, partendo dalla frutta secca al mattino fino ad arrivare a 50 porzioni di sushi dopo i match. Senza questa dieta Murray rischierebbe di perdere 18 kg a stagione.

add your comment