[:it]

Impariamo a usare le bacchette giapponesi (HASHI)

Le bacchette giapponesi, chiamate hashi (箸), sono lo strumento principale con cui i giapponesi consumano ogni tipo di cibo. Queste bacchette (diverse nella forma da quelle cinesi) sono fatte in legno, in bambù, ma possono essere anche di metallo o di plastica e possono essere decorate in tanti modi: dipinte, incise o laccate con l’urushi (la lacca tradizionale giapponese).

Nei ristoranti giapponesi spesso si trovano quelle “usa e getta” dette waribashi (“bacchette divise”), che sono unite tra loro e devono quindi essere spezzate in due per poter essere usate.

bacchette giapponesi HashiIl loro uso si impara fin da piccoli infatti le mamme nipponiche dotano presto i propri bambini di piccole bacchette (più corte e, in alcuni casi, dotate persino di due fori dove inserire le dita).

Bacchette giapponesi per bambini

Usare le bacchette non è sempre facile, occorre parecchio esercizio e il più delle volte anche molta pazienza, ecco allora dei consigli su come utilizzarle:

1. Mettere una bacchetta sotto al pollice, nell’incavo della mano, e tenerla fissa. Impugnarla leggermente al di sopra della metà, in modo da non avere poi difficoltà nel manovrare entrambe le bacchette. Questa bacchetta rimarrà ferma sotto al pollice, e sarà l’altra a muoversi per prendere il cibo. All’inizio può essere faticoso mantenere la bacchetta ben ferma, ma una volta allenati a fare il movimento sarà davvero facile.

2. Afferrare l’altra bacchetta prendendola con il dito indice e appoggiandola sopra il polpastrello del pollice, in modo da tenerla ferma. Provare a tenere la seconda bacchetta come se fosse una penna, in modo da avere il pieno controllo di entrambe.

3. A questo punto si deve trovare l’equilibrio delle bacchette e cercare di non farle incrociare; è necessario allenarsi ad aprire e chiudere le punte con una leggera pressione.
La prima bacchetta deve rimanere fissa nell’incavo della mano, deve essere l’altra ad eseguire il movimento.

4. Reggere le bacchette in modo saldo. Non dovrebbero muoversi mentre si cerca di prendere il cibo.
Bisogna prendere il cibo alla giusta angolazione. Quando il piatto è troppo lontano, il cibo è difficile da raccogliere. Un angolo di 45 gradi dovrebbe essere ottimale. Se la presa è precaria, poggiare il boccone e raccoglierlo di nuovo. Una volta preso, bisogna tenerlo ben saldo ma senza spappolarlo e questa operazione richiederà diverse prove.
Quando le bacchette non si usano si appoggiano sull’apposito sostegno hashioki (箸置き).

Fonte: http://angologiapponese.blogspot.it/2013/03/come-si-usano-le-bacchette-giapponesi.html[:]

add your comment